Le Frequent Asked Questions (FAQ) del Gruppo OnlySubEst.


JumpDevo essere un buon nuotatore per prendere il brevetto sub?

No, è sufficiente saper stare a galla. E' invece più importante l'acquaticità dell'individuo e quanto a proprio agio ci si sente in acqua.

JumpPerchè si parla di una durata MINIMA dei corsi?

Non è possibile definire a priori un calendario inalterato in quanto siamo coscienti che tutti abbiamo impegni quotidiani che possono essere più o meno impegnativi e per diversi motivi il numero delle lezioni possono variare. Ad esempio l'argomento della lezione è particolarmente interessante e gli viene dedicato più spazio, oppure l'istruttore si rende conto che l'allievo ha bisogno di più pratica per migliorare la tecnica nell'esecuzione degli esercizi. Per i nostri istruttori non ha infatti importanza il numero delle lezioni, ma la preparazione dell'allievo, la sua sicurezza, la sua tranquillità ed il suo divertimento in acqua.

JumpQuali attrezzature fornisce ASD OnlySubEst e quali devo avere di mio?

L'associazione consegna all'allievo il Kit didattico, costituito da manuale, libretto di esercitazioni, tabelle e libretto di immersione, che rimarrà all'allievo per sempre. Per tutta la durata del corso l'allievo avrà in uso personale: bombola, jacket, erogatore primario e secondario, manometro. Sono comprese le ricariche bombola, il rilascio del brevetto SEI PDIC valido a livello Internazionale e del diploma, l'assicurazione personale (oltre alla copertura assicurativa dell'associazione e dell'istruttore) e tessera OSE per gli acquisti di attrezzatura sub presso i negozi convenzionati e la possibilità di frequentare un corso di specialità a un prezzo veramente vantaggioso. L'allievo dovrà avere pinne, maschera, snorkel o aereatore, e muta per le uscite in mare.

JumpAl termine del corso con chi posso andare ad immergermi?

Ti puoi appoggiare ai centri immersione al mare, in Italia ed all'estero, dove, presentando il tuo brevetto ed il tuo libretto di immersioni, ti accompagneranno in immersioni idonee per il tuo livello di esperienza e di preparazione. Inoltre puoi frequentare l'associazione, che organizza mediamente due uscite al mese, tempo permettendo. Vai a vedere la nostra pagina delle IMMERSIONI.

JumpNon ho mai provato ed un mio amico si è offerto di portarmi sott'acqua. Provo?

NON COMMETTERE QUESTO ERRORE. Andare sott'acqua è semplice e facile, ma solo con la dovuta preparazione, che solamente un corso svolto da un istruttore può darti, potrai avere la giusta sicurezza. Esistono tante didattiche sub e moltissime associazioni in grado di farlo. Noi siamo una di queste. E se proprio ti vuoi togliere "lo sfizio" di provare, contattaci con una E-mail per una PROVA. Un nostro istruttore ti contatterà per fissare la data della tua prova con le bombole in piscina.

JumpSarei tentato a frequentare il corso Open Water Diver, ma ho qualche dubbio...

L'unica cosa che possiamo fare è rispondere a tutte le tue domande, che non sono mai troppe se ti aiuteranno a chiarire dei dubbi. Ma se non sai se l'attività subacquea ti potrà piacere o se pensi che scendere sott'acqua non sia fatto per te, non ti preoccupare! L'ASD Onlysubest ti offre la possibilità di una PROVA in piscina. Non devi fare altro che inviarci una E-mail per concordare la data.

JumpE se volessi accrescere la mia preparazione subacquea?

Nessuna difficoltà. L'associazione è in grado di organizzare tutti i corsi previsti dalla SEI PDIC e potrai arrivare fino al livello di assistente istruttore e oltre, con il dovuto tempo, l'esperienza e la preparazione. Già al termine del corso Open Water Diver puoi frequentare i corsi di specialità in vari tipi di immersione ed i corsi avanzati. Partecipare a questi corsi ti permette di raggiungere i risultati sotto la guida di un istruttore, in sicurezza e divertimento. Per conoscere le date dei prossimi corsi visita la nostra pagina dedicata ai corsi!

JumpAnche avendo il brevetto, ho poche possibilità di immergermi nella mia zona. Come faccio?

L'attività subacquea può essere svolta praticamente in tutte le località di villeggiatura con accesso al mare o ad un lago. Moltissimi subacquei praticano le immersioni soltanto in ferie, una a più volte all'anno, durante le cosiddette "vacanze o crociere sub", dove le immersioni la fanno da padrone. Controlla periodicamente il calendario attività del Club ed unisciti a noi per immersioni nei weekend o per viaggi sub.
Se invece è da tanto che non t'immergi e vorresti sgranchirti le pinne prima in un ambiente controllato come una piscina, informati nella sezione del REFRESH con la super visione di un istruttore o di un aiuto istruttore OnlySubEst, potrai svolgere quegli esercizi o manovre che ti rendono più sicuro nell'andare in acqua dopo tanto tempo.

JumpQuale profondità si raggiunge in assoluto?

Con l'addestramento necessario e l'esperienza, il limite dell'immersione ricreativa è posto a 30 metri. I principianti restano entro i 18 metri circa. Sebbene questi siano i limiti, all'estero invece la maggioranza delle immersioni più popolari si svolge però entro i 15 metri, dove l'acqua è più calda, i colori sono più brillanti e la flore e fauna è più ricca.

JumpMa andare sott'acqua è pericoloso?

Certamente andare sott'acqua senza avere una preparazione può essere pericoloso. Per questo motivo esistono le scuole sub, che preparano ed abilitano gli allievi ad effettuare immersioni con la massima sicurezza. Ogni immersione viene effettuata con la dovuta pianificazione, con l'adeguata attrezzatura ed entro i necessari e omnipresenti margini di sicurezza.

JumpIl concetto di dipendere da una bombola per respirare mi fa paura!

La paura è un meccanismo biologico che ci fa evitare situazioni che non sappiamo affrontare, ma anche un meccanismo che ci impedisce, se gestita, di fare spavalderie che potrebbero arrecarci danno. Il corso base ci insegna come affrontare e risolvere queste situazioni, e anche come affrontare la paura. In sostanza noi abbiamo paura di quello che non conosciamo e che non sappiamo quindi come affrontare. Basta conoscerlo e la paura non c'è più! Ti aspettiamo comunque per una PROVA GRATUITA in piscina in modo da affrontare la "paura" nelle migliori condizioni possibili.

JumpL'acqua buia mi fa paura, non potrei mai immergermi per più di qualche metro.

Contrariamente a quanto può sembrare, sott'acqua non è affatto buio! Entro i 30m di profondità (cioè i limiti per l'immersione ricreativa) la differenza di luce non è mai riscontrabile a occhio nudo, perché l'occhio si adatta e compensa automaticamente. In effetti l'unico modo per riscontrare effettivamente la luminosità ridotta è osservare il fascio di una lampada sub, che in profondità sembra fare molta più luce.

JumpQuando raggiungo il fondo della piscina o faccio snorkeling, capita che le orecchie mi diano fastidio e non riesco a compensare: questo mi impedirà di diventare un subacqueo?

No, la compensazione delle orecchie è una manovra semplicissima che viene appresa nelle prime lezioni. Sempre che tu non abbia qualche anomalia alle orecchie o ai seni. Il disagio che avverti dipende dal normale effetto che la pressione dell'acqua esercita sui tuoi timpani. Fortunatamente, il nostro corpo è stato “progettato” in modo da poter compensare i cambiamenti di pressione nelle orecchie – devi solo imparare come.

JumpPatologie precedenti come problemi alle orecchie, diabete, asma, allergie oppure fumare, possono impedire a qualcuno di immergersi?

Non necessariamente. Sebbene una qualsiasi patologia riguardante le orecchie, i seni nasali, la funzione respiratoria o cardiaca, o in grado di alterare lo stato di coscienza, potrebbe costituire una controindicazione, solo un Medico può stabilire il rischio individuale di una persona.

JumpLe donne devono preoccuparsi di qualcosa in particolare in merito all'attività subacquea?

Null'altro che della gravidanza. Poiché i medici sanno ancora poco a proposito degli effetti dell'immersione sul feto, la raccomandazione è di evitare d'immergersi quando si è incinte o mentre si cerca una gravidanza. Le mestruazioni, invece, di solito non costituiscono un problema.

JumpQuali sono le più comuni lesioni o malattie correlate con le immersioni subacquee?

Le scottature solari ed il mal di mare, che si possono prevenire con metodi appositi. Le più comuni lesioni provocate da forme di vita acquatica sono le abrasioni e le punture, facilmente evitabili indossando una muta protettiva, restando sollevati dal fondale e guardando dove si mettono mani e piedi.

JumpChe cosa succede se consumo tutta la mia aria?

E' piuttosto raro, poiché con te hai un manometro che indica, in qualsiasi momento, quanta aria hai a disposizione. In questo modo puoi risalire con una riserva d'aria di sicurezza. Ma, giusto per rispondere alla tua domanda, se esaurisci l'aria è il tuo compagno d'immersione ad offrirti un suo secondo erogatore, che ti permetterà di condividere la sua aria mentre riemergete. Ci sono anche altre opzioni, che apprenderai durante il tuo addestramento.

JumpMa... gli squali?

Se sei davvero fortunato, potrebbe anche capitarti di vederne uno. Qualche volta accadono incidenti con degli squali (sono casi davvero rari) ma essi si osservano essenzialmente in attività come la caccia subacquea o il nutrire gli squali: attività cioè che fanno scattare un comportamento alimentare aggressivo. Il più delle volte, se ti capiterà di vedere uno squalo, sappi che stai vivendo uno spettacolo assolutamente raro e meraviglioso.


Se non hai trovato la risposta che cercavi, puoi contattarci al numero telefonico 346.3700663 oppure inviare la tua domanda a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando il tuo nome, cognome, indirizzo email e/o telefono, e ti risponderemo appena possibile.